La pochette da taschino è da sempre un accessorio che distingue il look di un uomo, donando eleganza ad uno stile dal fascino un po’ retrò. Non a caso ne faceva grande uso il Duca di Windsor, considerato l’uomo più elegante di tutti i tempi.

Quando si indossa

L’utilizzo della pochette è indicato in ogni look che preveda la giacca, arricchendo ogni stile, elegante e casual, offrendo un risultato armonioso, indipendentemente dal fatto che si tratti di un abito, un blazer indossato con i jeans, o uno spezzato. Senza di esso la tasca della giacca risulterebbe superflua strutturalmente, e l’outfit apparirebbe incompleto.

Come si abbina

Per indossarla correttamente è importante rispettare un equilibrio con il resto dell’abbigliamento. Non deve essere predominante ma si deve presentare come un piccolo dettaglio che cattura l’attenzione senza disturbare l’insieme.

A differenza di quanto si pensi, il fazzoletto da taschino non deve essere abbinato alla cravatta e può prescindere da essa. Risulta più sensato abbinarlo alla camicia, anche se non è indispensabile.

La pochette non deve essere necessariamente tinta unita, anzi, con disegni, pois o a righe può donare un aspetto più fresco e dinamico all’outfit e permette di ottenere un maggior numero di combinazioni vincenti rispetto ad una in tinta unita. In questo caso è più indicata se abbinata ad una cravatta con fantasia, una giacca a quadretti o una camicia a righe.

L’abbinamento dei colori è un fattore importante, da scegliere anche in base all’occasione d’uso.

Una pochette chiara, beige o grigia, si abbina bene a una giacca blu, testa di moro oppure grigio scuro, mentre se se ne sceglie una dai colori più cupi può rappresentare un punto di attenzione sull’abito grigio chiaro o beige.

Per l’abito scuro formale e per l’abito da sera è indicato il fazzoletto bianco e preferibilmente di lino. Il bianco è pulizia e quindi lusso, semplicità, essenzialità. In questi casi la soluzione ideale è la pochette dello stesso tessuto utilizzato per la camicia, soluzione perfetta per le cerimonie.
In tutti gli altri casi, al lavoro e nel tempo libero è ammesso l’uso di materiali diversi, disegni, stampe e colori, che riescono a trasmettere un idea di allegria, fantasia, ricchezza interiore e perché no, di uno stato d’animo positivo.